Image module
Descrizione
Il comune di Chiasso attraverso l’attribuzione di un mandato in studio in parallelo ha la necessità di dotarsi di una visione unitaria e coordinata dei processi di riqualifica urbana, rendendo le aree centrali e strategiche più funzionali, attrattive e qualificanti per la popolazione. Lo studio Ruprecht Ingegneria SA in collaborazione con lo studio di architettura Canevascini&Corecco e l’Arch. Paesaggista Maja Leonelli ha elaborato il progetto “l’anello di Chiasso”. La forte urbanizzazione e antropizzazione del territorio avvenuta nella seconda metà del Novecento ha trasformato in modo sostanziale il paesaggio del fondovalle. La strategia proposta prevede la ricucitura delle unità paesaggistiche appoggiandosi alla rete idrografica, elemento cardine della storia e dell’evoluzione di Chiasso. Le infrastrutture e l’idrografia vengono lette come reti ad alto potenziale ecologico. Il progetto si propone di costruire un anello di spazi pubblici, semipubblici e privati che metta in relazione i due versanti del fondovalle, attualmente separati da corridoi infrastrutturali quali autostrada e ferrovia e dai corsi d’acqua incanalati e tombinati. L’acqua è materiale di ispirazione non solo tramite interventi di rinaturalizzazione e valorizzazione, ma anche quale elemento da evocare tramite la vegetazione ed i materiali impiegati per la costruzione dello spazio pubblico. Il progetto mira quindi a fare emergere, valorizzare e mettere in rete il potenziale già presente nel contesto.
Caratteristiche tecniche
Comparto Via Volta: fronte urbano ad alta densità verso via Comacini, salvaguardare le tracce storiche e i giardini presenti, formare una fascia intermedia più permeabile alla trasversalità est - ovest, sviluppare un percorso privilegiato a mobilità dolce, evitare l’attraversamento veicolare di Piazza Indipendenza, favorire il ritorno dell’acqua del Faloppia. Comparto Viale Stoppa: recuperare gli edifici di pregio, favorire una edificazione lineare, favorire la trasversalità nord-sud all’interno degli isolati, rafforzare le edificazioni allineate lungo Via Bossi Comparto Molino del Bosco: integrare e prolungare l’intervento di rinaturalizzazione del riale Faloppia, favorire una edificazione condivisa dei mappali, rafforzare la via centrale (Via Guisan) come asse prevalentemente pedonale, attrezzare l’area ricreativa come area polifunzionale per attività all’aperto.
Committente
Municipio di Chiasso
Progetto
MSP Comparti strategici PAC - L'anello
Luogo
Comune di Chiasso
Periodo
2023
Fasi SIA
21
Capo progetto
Sb
Persone chiave
Sb - Ng
Importo d'opera
Onorario