Image module
Descrizione
La passerella Cossio è l’opera più rappresentativa del tratto lungo ca. 440 mt ed è parte del più ampio progetto del percorso ciclabile regionale R2 Tesserete-Figino, che si estende su di una lunghezza complessiva di ca. 20 km. Il tratto del percorso ciclo-pedonale è situato in un contesto urbano e collegherà i quartieri periferici di Lugano, a carattere principalmente residenziale, con il centro cittadino. Per questo motivo si prevede che sarà utilizzato non solo per l’attività di svago, ma anche e soprattutto da quegli utenti che lo percorreranno per recarsi al lavoro in sella, per esempio, ad una bicicletta elettrica. Questa tipologia di utenti utilizzerà questa via di comunicazione anche negli orari in cui nel periodo autunnale/invernale e in quello primaverile, l’illuminazione solare è assente. Per questa ragione, lungo l’intero percorso sarà installata un’adeguata illuminazione artificiale per garantire una maggiore percezione di sicurezza. L’idea di progetto della passerella nasce dalla volontà di permettere all’utente di identificare in modo immediato il percorso ciclabile, con alcuni elementi distintivi: - un “tappeto rosso”, costituito da una piattabanda di calcestruzzo pigmentato di rosso, costante per dimensione ed esecuzione, che viene srotolato sul terreno per scavalcare, sia i resti dei manufatti della vecchia linea ferroviaria, sia per superare quei settori in cui la morfologia del terreno richiede la realizzazione di nuovi manufatti, - un parapetto speciale, sviluppato appositamente per essere un elemento identificante, capace di far riconoscere subito all’utente il suo legame con il percorso ciclo-pedonale. Il progetto prevede una pista di 3 m di larghezza.
Caratteristiche tecniche
• La piattabanda è caratterizzata da spigoli vivi che ne accentuano l’effetto “tavoletta”, con una forma molto pulita e squadrata; • La piattabanda è larga 3.50 m e spessa 35 cm; • L’evacuazione delle acque è gestita tramite delle piccole caditoie sui due lati della piattabanda, che sfruttano sia la pendenza trasversale del 2%, sia quella longitudinale del 4%; • La pavimentazione è in asfalto fuso (tipo MA-S) di 5.0 cm di spessore e di colore nero per avere continuità con il resto del tracciato; • La messa in opera di una precompressione, nei settori in cui la piattabanda assume la funzione di elemento portante permette di migliorare sia il comportamento strutturale, sia quello funzionale; • Viene eseguita una predisposizione di due vani per il passaggio di eventuali infrastrutture future, essi sono realizzati mettendo in opera dei tubi in materiale sintetico di 125 mm di diametro.
Committente
Dipartimento Territorio DT
Progetto
Percorso ciclo-pedonale Cadro (Cossio) - Davesco
Luogo
Cadro-Davesco
Periodo
in corso
Fasi SIA
31, 32, 33, 41, 51, 52
Capo progetto
Ing. S. Bernasconi
Persone chiave
Ing. S. Bernasconi, accompagnamento arch. A. Panzeri
Importo d'opera
CHF 1'500'000
Onorario
CHF 125'000